MARCO NEREO ROTELLI / "Il Pane è il linguaggio della vita"

 

Tutto il percorso artistico di Marco Nereo Rotelli si fonda sull'abbattimento delle  categorie dell'arte quali linguaggi creativi precostituiti. La progettualità creativa di  Rotelli ha quale ragione basica la contaminazione  dei linguaggi, linguaggi  che dialogano, si incontrano e si fondono con il Pensiero della filosofia, della poesia, del teatro, con le ragione della musica e della letteratura. L'opera di Rotelli intraprende un profondo e incessante dialogo semantico  con gli altri linguaggi dell'arte, dialogo fatto di sconfinamenti e di intrecci che producono  un'opera metalinguistica che può essere definita “l’Iconografia della Parola Poetica”. Quella realtà della Poesia che abita ogni forma d’arte,  porta Rotelli a produrre un’opera originale e personalissima, strutturata in medium comunicativi fortemente concettuali e smaterializzati. Così, l’arte di Rotelli si fa luogo e corpo di una materia concettualizzata come lo è la luce, anzi tutte le opere di Rotelli diventano il regno governato dalle sostanze  della luce. Luce quale scrittura del Pensiero, quale traccia concettuale che scrive, incide e segna un’odissea di simboli arcaici di culture antiche, simboli di una iconografia ancestrale che  oggi  radicati  nel contemporaneo sapere umano. Sarà proprio la Luce del pensiero Poetico la protagonista delle opere in mostra a Palermo per la rassegna “Sicilia=Mondo”, la luce quale viaggio intimo che suggerisce la riflessione sul valore della vita. La luce che rischiara quella bellezza che sosta nascosta e buia fra le cose della nostra esistenza. Nel ciclo delle opere “Poesia Dipinta”, la luce è concepita come metafora e simbolo,         luce come atto del “dare vita” e del “far essere”, luce come proiezione del “sopraggiungere dell'Essere” e del “venire alla luce”. Ma anche le opere del ciclo “Linguaggi del Mistero”, sempre esposte nella rassegna “Sicilia=Mondo”, ci suggeriscono una riflessione, non solo artistica, ma anche esistenziale:  solo chi è venuto alla luce attraverso il gesto germinativo dell'arte potrà riconoscere e leggere  quel Mistero della  Poesia che abita le stanze nascoste della vita. Marco Nereo Rotelli con le sue opere attua un attraversamento linguistico che coinvolge la Parola della Poesia facendola divenire carne viva, paesaggio espressivo, architettura segnica,  nelle quali è possibile sostare ed abitare. Una vera e propria concettualizzazione  del corpo della poesia, tanto da creare una  “verbalizzazione dell'opera pittorica o plastica” che diventa segno luminoso esploso nello spazio, segno vivificato nel cuore dell'uomo. Le opere di luce di Marco Nereo Rotelli in Sicilia trovano una loro felice e magnifica contestualizzazione. Queste creazioni di luce, prendono una nuova vita proprio in quella Terra di Sicilia che affida la sua identità culturale e naturale al valore “estetico” della luce. “Lo sforzo costante della mia vita è stato di vedere la luce del mondo (che per me è quella della Sicilia) dalla parte ridente…”

Vitaliano Brancati.

                                                                                                                                                                                              Tanino Bonifacio

 

 

 

 

 

 

press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom
press to zoom

Biografia dell'artista